Aikido e competizione sportiva: chiarimento definitivo dell’Aikikai di Tokyo

Pochi giorni fa è stata inviata la seguente lettera a tutti i responsabili nazionali delle organizzazioni aderenti all’Aikikai di Tokyo.

Una importante precisazione che si spera metta un punto definitivo a tante chiacchiere che circolavano da qualche tempo.

Ecco il testo in Italiano :

Caro Responsabile delle organizzazioni di Aikido,

il Fondatore dell’Aikido Ueshiba Morihei O-Sensei, dichiarò che l’Aikido è una Via che, per mezzo dell’esercizio quotidiano, si propone di migliorare la natura umana e perseguire l’armonia sociale. Conseguentemnte ogni forma di gara o competizione non è necessaria e non dovrebbe esistere in Aikido. 

Se si introducono gare e competizioni nell’Aikido, questo non è più Aikido.

Sotto ciascuna generazione di Doshu, l’Aikikai ha continuato le proprie attività basandole su questo immutabile principio stabilito da O-Sensei.

L’Hombu Dojo si aspetta che le organizzazioni di Aikido e i singoli praticanti nel mondo ricordino una volta ancora e aderiscano alla filosofia di base dell’Aikido espressa da queste parole del Fondatore.

Fondazione Aikikai

Il Responsabile dell’Hombu Dojo

Mitsuteru Ueshiba